mercoledì, gennaio 25, 2006

Involtini di verza patate e...speck(tanto per cambiare)

Solitamente gli involtini di verza io li faccio con la carne ,magari ci schiaccio anche una patatina dentro, ma ieri sera mi era avanzato del ripieno dei tortelloni che mangeremo questa sera a cena e così ho provato a fare degli involtini di verza...ottimi devo dire.
2 patate di media grandezza
130 gr ricotta di mucca
70 gr speck tritato
2,5 cucchiai di parmigiano
1 uovo
sale pepe
1 verza
Lessare le patate schiacciarle e amalgamarle con la ricotta ,il parmigiano lo speck, l'uovo aggiustare di sale e di pepe. Sbollentare le foglie della verza, togliere la costola centrale che rimane dura , mettere un po' del ripieno su ciascuna foglia e fare dei fagottini.Stringerli in una pirofila o in un tegame basso irrorarle con un po' di olio e un pochino di brodo di dado , lasciare cuocere per ca 30 minuti. Con lo stesso ripieno ho fatto dei tortelloni, domani se riesco ve li faccio vedere!!

3 commenti:

cannella ha detto...

Mamma mamma che visione paradisiaca!!! Questi li faccio anch'io, troverò da sostituire lo speck.Baciotti.

Francesca ha detto...

ottimi!! ma che idee trovo sempre sul tuo blog!
Anche io uso sempre lo speck, pancetta e affini li trovo troppo grassi:p
Io li proverò con il macinato al posto del formaggio...forse proprio domani sera quando tornerà il marito da Milano:)
Ciao!

graziella ha detto...

La verza l'ho usata ormai per la cena di stasera! Però è proprio una bella idea!